Benvenuti al Vespa Club Retegno!

.. Beh ok, non siete proprio nel nostro Club ma state guardando il nostro sito e per iniziare non è male !
Se invece volete venirci a trovare davvero e vedere le nostre facce (a vostro rischio e pericolo ! ) ci trovate nella nostra sede di Retegno tutti i Giovedì!

CENA SOCIALE !!

Iscrizioni Aperte sino al 16.11

                               

... non perderci di Vista ! ...

vuoi sapere cosa stiamo organizzando e dove ci porteranno le nostre belve? il nostro calendario è sempre aggiornato! e se sei "tecnologico" puoi sincronizzarlo con la tua agenda!

... un pò di storia ...

GENESI
Il fatto che la nostra sede si trovi in un bar, il circolo ARCI di via Mazzini, la dice lunga! Tutto ha avuto inizio quando due loschi figuri, che si conoscevano fin da tempi non sospetti e che avevano restaurato una Vespa insieme impazzando per anni sulle strade di mezza Italia, per un vuoto di memoria o, più probabilmente, per gli eccessi di una riunione eno-gastronomica alla quale stavano prendendo parte, quella sera non si riconobbero e si presentarono come fosse la prima volta. Le prime a capire che stava succedendo qualcosa furono le mogli; mentre li portavano a casa tirandoli per le orecchie, speravano che la notte portasse consiglio oltre che un gran mal di testa ma, l'indomani mattina, le linee telefoniche di Retegno diventarono roventi. Si formò un gruppo e cominciammo a scorrazzare in lungo ed in largo studiando le eco-diversità straordinariamente espresse nella gastronomia. Cosa sarebbe Bagolino senza il bagoss, la Valtellina senza il bitto e la bresaola, il cremonese senza salame e cotechino, il Garda senza l'olio o il mantovano senza i meloni? (questi sono solo alcuni dei temi trattati nei testi sui quali stiamo studiando).
CLANDESTINITA'
I primi due anni li abbiamo passati nella clandestinità! Gli anni della latitanza sono stati anni di gite e di sogni, anni durante i quali si sono fatte le prime, timide, apparizioni pubbliche. Ci siamo presentati a qualche raduno con dei piccoli fogli di carta, attaccati davanti alle nostre amate Vespa, sui quali era scritta (con un semplice tratto di penna a sfera) la nostra provenienza. Si è anche elaborato un linguaggio gestuale utile per le uscite di gruppo, un linguaggio chiaro ed immediato che tende a limitare gli eventuali danni portati dalle mille insidie della rete viabilistica secondaria (la più bella da percorrere con le nostre Care). Tutti i segnali ed altro ancora sono riportati nel volume "Tonino Vespino".
COSTITUENTE
Poi, il 12 marzo 2000, è stata siglata la costituente del Vespa club Retegno e siamo entrati anche noi a far parte di quel folto gruppo di pazzi che ronzano intorno all'amato stivale a bordo della mitica Vespa.